cervo cinghiale manzo capriolo cavallo capra antilope alce camoscio bisonte renna volpe tasso gatto faina orso lupo cane lontra donnola topo ratto coniglio castoro e marmotta


letto di naviglio – pruno fiorito


piccolo pesce


albero di fiume


femmina di camoscio


casa abbandonata – due pruni


paesaggio secco


rotola una carta


prato fiorito


ragazzo occidentale


pesce di corrente


fiore uomo eretto fiore uomo seduto


che colpo! – caco caduto


forse un coreano


sembrerebbe potere intendere i versi come una rinuncia un poco tardiva o fuori contesto


tsutsunowo sommerso tsutsunowo a mezz’acqua tsutsunowo emerso


l’uomo datogli in scorta


braghe smerdate


ossia itsunowohabari


oppure una voce di rospo


forse la corea o comunque il continente


cormorani ad esempio


primavera estate autunno inverno capodanno


giorno ventottesimo


flash – figure sullo sfondo


fiore secco – anno x


colpo di straccio


uno due tre quattro cinque sei sette uomini


canto della sera


pesce di oceano


acqua passata


portafinestra_ salice a vista


cimice di montagna – il peggio è passato!


deglutisce – compagno di seduta


| pendolo di montagna


mani di ragazza


canto dell’arabo – 09:00 am


sera d’ad utunno


tra gente e arancia


monaci pittori


oro blu verdi


spazza la stradina il monachello


ultimo giorno


mangia daikon


spazza le foglie


pesce secco ~


canta – il cameriere


viso di ragazza


ne ha per tutti – vecchio rospo


scruta – vicino di carrozza


pisolino – la ragazza


saranno cresciuti quei piccoli pesci?


porto profumato


un posto dove stare_–


verso__ ciao ciao


una birra – amico al bar


bianco volante


pennello secco


kou kan you fang


lascia il monastero – il laico


dal castagno – la castagna


hanno raccolte le noci – i monaci


chi è quello?


sulla parete – la crepa


tempio di montagna


primo del mese


sotto il ciliegio – due uomini


che colpo! – i cacciatori


che vuoi dire?


lungo sentiero


come ti chiami?